gruppo sportivo stadomelli Gruppo Sportivo Stadomelli
Sagre-Sport-Natura
G.S.S. © 1982
Il Gruppo Sportivo Stadomelli nel darvi il "BENVENUTO" vi invita a controllare le date delle FESTE che, non appena programmate, saranno pubblicate sulla pagina delle "MANIFESTAZIONI"
 
 
Cenni storici
 
Home Cenni storici Come contattarci Direzione del G.S. Manifestazioni Altri eventi Come raggiungerci Album fotografico Foto Sagre Video Sagre
 

l Gruppo Sportivo Stadomelli venne fondato nell'omonima frazione del Comune di Rocchetta Vara (SP) nell'anno 1982 per volontà di alcuni giovani, originari e / o residenti in quel luogo.
 
o spirito che animò quegli avventurosi fu quello di far conoscere nelle zone limitrofe l'esistenza di quel paese che fino agli anni '60 non aveva neppure una strada, degna di tale nome, per il collegamento con la valle dato che è sito a circa 400 m. di altezza.
 
noltre vi era anche la necessità di batter cassa, considerate le esigue entrate del Comune di Rocchetta Vara, al fine di porre un tampone al degrado al quale, a quei tempi, la frazione sottostava.
 
olendo avere un'idea delle sue condizioni dell'epoca e negli anni precedenti (notizie storiche - comunicazioni - risorse idriche - condizioni di vita e opportunità di lavoro), esiste una pubblicazione ricca di immagini e contenuti molto bene scritta da una nostra compaesana, della quale mostriamo a lato la copertina, dal titolo "Scozzacampane de Stadomè, ovvero...quei de Prado", che invitiamo a leggere.
 
l guadagno, secondo le intenzioni di quei prodi, doveva avvenire attraverso manifestazioni folcloristiche e sportive (sagre con specialità gastronomiche tipiche locali, cucinate in gran parte alla griglia - serate danzanti dirette dalle migliori orchestre folk della zona - organizzazione di tornei bocciofili e di calcetto).
 
gli inizi le manifestazioni furono solo sportive, con l'impegno degli organizzatori dedicato quasi esclusivamente allo svolgimento del torneo di calcetto, successivamente si concretizzò un'idea che baluginava già alla nascita del G.S., quella della "Sagra di agosto" svoltasi per la prima volta nel 1989, di natura tradizionale e tesa soprattutto a valorizzare la cucina tipica della Val di Vara, della quale il Paese di Stadomelli è sempre stato uno dei principali portabandiera.
 
acque così oltre al Gruppo Sportivo, anche la squadra di calcetto dello "Stadomelli" che nelle intenzioni dei fondatori avrebbe dovuto affrontare in un'annuale contesa altre squadre dei paesi vicini, in particolare della Val di Vara, per vincere tutte le partite.
 
enne anche allestito di sana pianta, in un terreno disponibile sito in località Fornello, il campo di calcetto "Chiocconi" tuttora esistente ed attivo che nel corso degli anni è stato attrezzato con impianti di illuminazione ed irrigazione, permettendo così oltre allo svolgimento di alcune partite in notturna anche l'accurata tenuta del terreno di gioco.
 
a località Fornello non a caso divenne centro operativo di tutte le iniziative del Gruppo Sportivo: era la sola a possedere aree adeguate per l'accoglienza del pubblico, anche numeroso, inoltre vi esisteva l'unica osteria della Frazione che calamitava, a parte i normali avventori, tutta la gioventù locale per la quale fungeva peraltro da sala riunioni.
 
ai lo "Stadomelli" vinse l'agognata coppa del trionfo (una volta arrivò secondo) ma il traguardo prefissato venne raggiunto ugualmente: ora infatti la località è conosciuta in tutta la provincia della Spezia e limitrofe; con i proventi delle varie manifestazioni associati ai contributi del Comune di Rocchetta di Vara che sempre ci ha sostenuti in tutti questi anni di attività, sono state restaurate opere pubbliche e attrezzate aree di pubblica utilità,  con un netto miglioramento dell'aspetto del paese.
 
el corso degli anni il classico torneo di calcetto non più sostenibile finanziariamente venne sostituito da mini tornei, sempre di calcetto dedicati ai giovanissimi, che diedero del valore aggiunto alla tradizionale Sagra d'agosto.
 
uest'ultima poi, dall'anno 2013, venne affiancata nel corso dell'estate dalla "Festa Scozzese", ideata con la collaborazione dei nostri compaesani che nel secolo scorso emigrarono in terra di Scozia per opportunità lavorative e dei loro discendenti, che riuscì a riscuotere il consenso del pubblico soprattutto per le novità che introdusse: le cornamuse, i kilt, i balli e la cucina tipica della Scozia.
 
osì è stato scritto per informazione di chi visita il sito ed a memoria delle future locali generazioni, alle quali spetterà il compito di proseguire e migliorare il lungimirante disegno, all'inizio astratto poi sempre più concreto, che quei "ragazzi" nel lontano 1982 ebbero il coraggio di ideare. "
.

Foto storica (anno 2013) con componenti e collaboratori del Gruppo Sportivo Stadomelli